Un isola in un bicchiere di vino

"Un'Isola in un Bicchiere DiVino"

grappolo nero.jpg

Stiamo realizzando un sogno: fare vino come pura espressione del territorio...

La nostra filosofia risiede in ogni scelta che prendiamo ....... Read our story.

Screen Shot 2016-05-01 at 11.45.08.png

ZIBIBBO SECCO

Lo Zibibbo  è conosciuto anche con il nome di Moscato di Alessandria, Moscato di Pantelleria, Salamanna o Moscatellone.

Furono i Fenici a portare in Italia questo vitigno, che a Pantelleria trovò condizioni favorevoli. Tipico prodotto dell’isola, lo Zibibbo è un vino dalla spiccata aromaticità e dal sapore eccezionale che richiama alla mente i colori e le atmosfere del Mediterraneo.

Data la sempre più crescente siccità del territorio e le sempre maggiori difficoltà incontrate nella coltivazione, si tratta di un vino che ormai sta diventando sempre più una rarità.

Come tale, merita di essere apprezzato in tutte le sue sfaccettature: non solo per la sua grande qualità, ma anche per via del fatto che viene prodotto da una vera e propria “agricoltura eroica”, capace di sopravvivere nei secoli in una terra arida, difficile e affascinante

 

 

 

Vinificazione Naturale

 

La fermentazione naturale in anfore di argilla, secondo il metodo Anforaje, vuole essere l'espressione di un duro lavoro secondo le antiche usanze, e l'amore per le tradizioni che via via stanno scomparendo.

Dopo un’attenta vendemmia manuale, l’uva giunge in cantina dove gli acini vengono separti dal raspo e selezionati nuovamente per utilizzare solo il prodotto più pregiato, poi vengono riposti all'interno di anfore di terracotta con capienza varialbile, dagli 80 ai 400 litri ciascuna. L’uva riposta nelle anfore di terracotta inizia a fermentare spontaneamente senza l’utilizzo di lieviti selezionati, ma con i soli lieviti indigeni presenti naturalmente sulle bucce. Inizia il processo di autofermentazione, regolato in modo del tutto naturale. Questo processo, che dura dalle 2 alle 3 settimane, permette al vino di sviluppare lentamente tutti i suoi aromi e trasforma gli zuccheri in alcool. A fermentazione ultimanta, le anfore vengono sigillate .

Nel corso dei mesi successivi, il vino matura lentamente, fino ad esser pronto per l'imbottigliamento, senza filtrazione, per preservarne  naturalezza e integrità. Una volta imbottigliato, si procede ad un periodo di riposo, dopo di che il nostro  Zibibbo secco è pronto per la degustazione. 

wine-facility-656944.jpg

Ricordi...

logo2017 nero.jpg